Per rimanere incinte non si deve trascurare l’igiene orale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Lug 2011 alle ore 7:29am


Le donne che vogliono rimanere incinte non devono trascurare l’igiene orale. Le malattie gengivali allungano di oltre due mesi l’attesa di una gravidanza.

A sostenerlo uno studio australiano, pubblicato su ”Obstetrics and Gynecology” e presentato a Stoccolma in occasione del meeting annuale della Societa’ europea della riproduzione umana e embriologia (Eshre).

I ricercatori, con a capo il professor Roger Hart, hanno seguito un gruppo di 3.737 donne incinte, che stavano partecipando allo studio ”Smile” della University of Western Australia, e hanno analizzato le informazioni sulla pianificazione e gli esiti della gravidanza di 3.416 di loro, rilevando così che le donne con malattie gengivali dovevano aspettare poco piu’ di sette mesi per una gravidanza, due mesi in piu’ rispetto alla media di cinque mesi che erano stati necessari alle donne sane.

Per gli esperti, questo studio non fa che confermare altre influenze negative sul tempo di concepimento per una donna: dall’avere oltre 35 anni di eta’, all’essere in sovrappeso per arrivare all’essere una fumatrice. Non e’ stata rilevata invece alcuna correlazione tra il tempo impiegato per una gravidanza e la condizione socio-economica della donna.