Un software identifica le tesi copiate

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Lug 2011 alle ore 7:18am


Dal Web è possibile reperire ogni notizia e contenuto. Molti, però, usano la rete per copiare elaborati (parliamo di ricerche, temi, relazioni, compiti ecc) molto spesso anche gratuitamente.

E’ un fenomeno che ha riguardato anche le tesi di laurea. Ebbene, ora grazie ad un’iniziativa promossa dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, i plagi potrebbero essere scoperti tutti, diventando così sempre più rari.

L’ateneo si è attrezzato con un software in grado di individuare le tesi copiate dalla Rete.

Grazie a questa applicazione, la Ca’ Foscari è riuscita ad identificare due tesi di laurea i cui contenuti sono stati copiati per l’80 e il 90% dal web. I rispettivi candidati, sarebbero stati esclusi dall’esame di laurea.

Una sperimentazione questa, che sarà presto estesa consentendo anche ai relatori di effettuare un controllo diretto su tutti gli elaborati presentati. Chissà se anche le altre università non prendano spunto da questa iniziativa, ed inizino ad utilizzare lo stesso sistema.