Gravidanza: mamma stressata trasmette ansia al bebè

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Lug 2011 alle ore 9:32am


Lo stress che la mamma accumula durante la gravidanza può essere trasmesso al bebè durante i nove mesi di gestazione, e può avere nel nascituro, anche effetti duraturi, diventando più debole verso le situazioni stressanti.

A dichiararlo, uno studio pubblicato su Translational Psychiatry da un gruppo di studiosi tedeschi dell’Università di Costanza con a capo Thomas Elbert che, per effettuare la ricerca, hanno messo sotto esame 25 donne e i loro figli.

Ebbene, secondo i ricercatori, la spiegazione starebbe nel cambiamento di un gene rilevato nei bambini nati da mamme sottoposte a grande stress durante la gravidanza.

Gli scienziati, hanno analizzato il profilo genetico dei figli di queste donne che hanno partecipanto allo studio, che ora hanno tra i 10 e i 19 anni -ed hanno evidenziato che quelli in cui le cui mamme avevano subito alti livelli di stress durante la gestazione – come potrebbe essere anche violenza fisica da parte del compagno – erano portatori di una mutazione in un gene, il recettore dei glucocorticoidi, responsabile della regolazione della risposta ormonale allo stress.

Gli studiosi, spiegano però, che queste donne coinvolte nello studio erano state sottoposte a livelli di stress eccezionali, cosa molto difficile che avvenga nella maggior parte dei casi di donne incinte.