Savona: autotrapianto del dito del piede sulla mano di una 25enne

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Lug 2011 alle ore 7:18am


Un’incredibile intervento è stato eseguito all’ospedale Santa Corona a Pietra Ligure. Ad una paziente, che aveva perso il pollice della mano destra in seguito ad un incidente accaduto quando aveva 13 anni,
è stato eseguito un eccezionale autotrapianto, lo scorso 21 luglio, di ricostruzione del pollice della mano destra mediante il trasferimento del secondo dito dal piede sinistro.

L’intervento, secondo, quanto riportato in una nota dall’Asl2 Savonese, è stato eseguito grazie alla collaborazione tra il centro di Malattie infiammatorie osteoarticolari del S.Corona diretto da Giorgio Burastero e quello della Chirurgia della mano del S.Paolo, diretta da Mario Igor Rossello.

L’operazione, è stata condotta da Andrea Antonini (chirurgo plastico ricostruttivo del Mioa) insieme ad Andrea Zoccolan (chirurgo della mano del S.Paolo), ed è durata 6 ore durante le quali il team medico, è riuscito ad isolare i vasi sanguigni, i nervi e i tendini del dito del piede, per trasferirlo in sostituzione del pollice amputato suturando poi queste strutture a quelle corrispondenti della mano.

Nei giorni, dopo l’intervento la paziente è stata monitorata, e dovrà ora iniziare l’iter riabilitativo per riacquistare la funzione di un segmento corporeo assente da 12 anni, mentre a livello del piede potrà ricominciare a camminare senza deficit funzionale.