Quando si va in vacanza, è bene portare sempre con sè una relazione preparata dall’allergologo sulle proprie allergie e le eventuali terapie d’emergenza.

Inoltre, è opportuno, scegliere posti di villeggiatura con adeguata assistenza medica e, per mangiare, preferire sempre quei ristoranti in cui gli ingredienti dei piatti proposti siano ben specificati.

Sono queste solo tre delle 5 regole per una vacanza più sicura per tutti i soggetti allergici. Indicazioni che sono state stilate dalla SIAIC, la Società Italiana Immunologia e Allergia Clinica.

Gli altri due suggerimenti, si riferiscono al non avventurarsi da soli in mare o in luoghi isolati ed evitare di ingerire cibi crudi o di dubbia provenienza/conservazione (evitando, soprattutto, alimenti ittici che possono scatenare, oltre a forme allergiche, anche reazioni pseudoallergiche da carico di istamina come accade nella sindrome sgombroide).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.