La dipendenza da cocaina e i suoi effetti sulla salute

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Ago 2011 alle ore 7:00am


La dipendenza da cocaina è causata e mantenuta dall’assunzione continuata nonché eccessiva di questo stupefacente, un alcaloide con principio attivo che viene estratto dalla Pianta di Coca, originaria degli Altipiani delle Ande, una delle più importanti catene montuose dell’America Latina.

La Cocaina è tra le droghe più potenti al mondo, è uno stimolante pericoloso per il sistema nervoso. Il cosiddetto “Crack”, è invece una sostanza stupefacente ottenuta sì dalla Cocaina ma attraverso un procedimento chimico detto “lavaggio” in quanto, serve ad eliminare le impurità, ossia le altre sostanze mescolate ad essa, cristallizzando la Cocaina stessa.

Si tratta di un processo che rende questa sostanza più potente, esso viene fatto anche dallo stesso consumatore, il quale riscalda, fuma il Crack ottenuto, in delle pipe ricavate in modo artigianale da bottiglie e lattine. Il nome Crack deriva dal rumore che i cristalli di cocaina fanno mentre vengono fumati.

La Cocaina se assunta, agisce sulle aree del cervello bloccando la Dopamina provocando così nella persona una sensazione di benessere con: piacevolezza, iperattività, euforia, energia e disinibizione, ecc.

E sono proprio queste forti sensazioni che causano poi: ansia, paranoia, agitazione, allucinazioni, insonnia, depressione, confusione mentale, riduzione della percezione della realtà e del rischio, tutte sensazioni surreali di potenza e capacità, con comportamento aggressivo, ecc

Diversi studi hanno messo in risalto come esista un’interazione che possa esporre a ulteriori rischi e pericoli qualora questa venga assunta contemporanea all’alcol.

Se queste sostanze si assumono insieme si crea il cosiddetto “Cocaetilene”, i cui effetti patologici sia sul fisico, che psicologici possono essere devastanti.

L’uso e la dipendenza dalla cocaina si basano su caratteristiche chimiche della sostanza, attivanti a livello neurologico e psico-emotivo, tutti fattori soggettivi, che poi nascono dal desiderio di sentirsi più forti, capaci, reattivi, prestanti, disinibiti, ecc.

La dipendenza da cocaina, è forte e mentale. La depressione fisica cui la persona va incontro con l’uso continuativo di questa sostanza, causa anche sintomi di astinenza che si manifestano con spasmi muscolari, nervosismo, ansia, irascibilità, sensi di colpa ecc.

Anche se questi sintomi non sono così evidenti come nel caso dell’eroina, l’astinenza da cocaina, ha alti e bassi sull’umore, che possono durare anche mesi, e in forme più gravi possono spingere la persona al suicidio.

Ciò che rende subdola questa dipendenza, è che superata la prima fase acuta da astinenza da cocaina, la persona pensa di poterla controllare, sottovaluta perciò il problema, causando ricadute anche dopo settimane e mesi.

Per poter guarire da questa dipendenza, le persone che fanno uso di droghe, devono sottoporsi ad un trattamento di recupero, presso centri specializzati di disintossicazione, l’unico rimedio per uscirne.