L’epicondilite, nota anche come “gomito del tennista“, è una dolorosa infiammazione dei tendini che vanno a gravare sul gomito, in dettaglio sull’epicondilo laterale.

Trattasi di un tipo di infiammazione che prende questo nome proprio perchè colpisce sovente gli sportivi appartenenti a questa categoria.

E’ una patologia che viene curata con dei farmaci antifiammatori, che possono causare anche effetti collaterali. Ma proprio grazie ad un recente studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Nottingham e dell’Università di Monaco di Baviera, con a capo il professor Ali Mobasheri che sarà pubblicato sulla rivista “Journal of Biological Chemistry“, sembra che il curry e quindi anche la curcuma, aiutino contro questo tipo di infiammazione.

La curcumina, componente del curry indiano, sarebbe capace di contrastare i meccanismi biologici che provocano la malattia dei tendini.

Il trattamento a base di curcumina si è rivelato efficace nel colpire i meccanismi d’infiammazione e degenerazione dei tessuti.

I risultati ottenuti dagli scienziati, hanno mostrato che l’introduzione di curcumina nell’alimentazione, riesca ad impedire l’accensione e la promozione di un’ulteriore aggressione dell’infiammazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.