na volta che si è concluso il viaggio di Goletta Verde di Legambiente, che ha analizzato la situazione di integrità e salute del mare italiano, il bilancio finale di questo monitoraggio scientifico, evidenzia complessivamente, 146 punti critici, uno ogni 51 km di costa.

Mentre per quanto riguarda le foci dei fiumi, sono 112 quelle che sono risultate a rischio.

Ebbene, la maglia nera del mare più inquinato spetta alla Calabria insieme alla Campania e alla Sicilia, mentre le regine con il mare più pulito sono la Sardegna, la Puglia e la Toscana.

La navigazione condotta da Goletta Verde è durata a dir poco quasi due mesi articolandosi in 40 tappe.

I risultati raccolti, sono stati poi illustrati ieri Capalbio (Grosseto), aggiudicandosi la Calabria il primo premio per l’inquinamento del mare, dove oltre il 60% dei cittadini, secondo quanto spiegato da Legambiente, scarica a mare reflui non depurati a norma di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.