Se si dorme nella posizione giusta, soprattutto se si soffre di lombalgia, è il modo migliore per scacciare il mal di schiena.

Si sa che ognuno di noi adotta per dormire la posizione che preferisce per comodità (supina, a pancia in giù, di fianco), ma col tempo, però, si rischia di mettere in tensione la schiena fino a provocare o addirittura aggravare una lombalgia.

Per questo, basta aggiungere un cuscino, posizionarlo in modo strategico ed il gioco è fatto!

Dormire con un cuscino in più, va bene per chi soffre di artrosi o di problemi all’ileopsoas, ovvero il muscolo che parte dalla colonna vertebrale e arriva sino all’anca, l’essenziale, è non inarchiate la schiena, cosa tipica di chi dorme supino o è abituato a stendere una gamba.

Ecco allora alcuni consigli su come usare il cuscino in più.

Se dormite di fianco meglio mettere un cuscino fra le gambe
In questo caso, si mette in tensione la schiena, soprattutto se la gamba superiore non è appoggiata bene, questo, accade, perchè il ginocchio e l’anca possono scivolare in avanti facendo ruotare la parte inferiore della spina dorsale. Se si mette il cuscino fra le gambe, a supporto del ginocchio e fra le cosce, ci si abituerà e si starà meglio.

Se dormite supini, mettete un cuscino sotto le ginocchia
Se il materasso è troppo morbido o non vi sostiene come un tempo (andrebbe cambiato ogni 7-10 anni, rischiate di incurvare la schiena e di avere seri problemi), cercate di far mantenere al vostro corpo la sua normale curvatura, che potrete raggiungere mettendo un cuscino sotto le ginocchia. Se non vi sentite comodi, arrotolate un asciugamano e mettetelo sotto la zona lombare.

Se dormite a pancia in giù il cuscino deve andare sotto la pancia
Per la vostra spina dorsale dormire a pancia in giù può essere dannoso, in quanto, a causa della curvatura anomala che si crea. Tra la pancia e la zona pelvica, porre il vostro secondo cuscino. Così non inarcherete la schiena. Se riuscite, dormite anche sul fianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.