Stress da rientro: come combatterlo in 3 pratici consigli

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Ago 2011 alle ore 8:16am


Lo stress da rientro ovvero un insieme di disturbi psico-fisici che vanno dall’insonnia, ai dolori muscolari fino al nervosismo, colpisce milioni di italiani dopo le vacanze.

Per questo, per attenuarlo o eliminarlo completamente, basta seguire 3 semplici consigli, pensati a posta dagli esperti di Assolatte:

1. Fare una buona colazione:, serve ad iniziare bene la giornata. In tavola non devono, infatti, mancare alimenti freschi e genuini, tra cui yogurt o latte, che aiutano a combattere cali d’umore, stress, deficit cognitivi e tensioni.

2. Praticare attività fisica: ci sono persone che non la dimenticano neppure in vacanza, e fanno molto bene, altre invece, che pensano alle pennichelle e ad oziare. In entrambi i casi, al ritorno dalle vacanze, bisogna iniziare o continuare a praticare sport. Si a lunghe camminate per recarsi a lavoro, a passeggiate in bicicletta, o con il cane, attività atletiche costanti ma moderate, che sono di aiuto per corpo e mente. Dopo aver fatto sport, si può bere un bicchiere di latte, che essendo ricco di acqua, carboidrati, proteine ed elettroliti dona energia al corpo.

3. Ritornare al corretto ritmo sonno-veglia: spesso in vacanza, si esagera, con uscite, feste anche nelle ore piccole: ci si diverte sì, ma questo può danneggiare l’orologio biologico e diminuire la funzionalità del sistema del corpo. Perciò, al rientro a casa, è importante, rientrare in carreggiata, con orari regolari e una giusta quantità di ore di sonno, circa 7 per notte. A tal fine, tornano utili, alimenti (come i prodotti lattiero caseari) con dosi di triptofano, aminoacido che sostengono la sintesi della serotonina, neurotrasmettitore del rilassamento, oppure un bel bicchiere di latte, miele o zucchero prima di andare a letto che aiuta a conciliare il sonno.