Un mondo di obesi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 29 Ago 2011 alle ore 7:16am


Uno dei principali problemi sociali che affliggono il pianeta, presente soprattutto negli ultimi anni, è costituito anche dall’obesità.

Secondo un’indagine condotta dalla rivista Lancet, sembrerebbe che soltanto l’Asia, sia in una situazione privilegiata, mentre nell’Occidente, il sovrappeso sia dovuto al troppo benessere degli ultimi decenni, mentre, nel resto del mondo a soffrirne siano maggiormente le fasce di popolazione più povera, spesso costrette a nutrirsi con cibo di scarsa qualità.

A conferma di tutto ciò, si aggiungerebbe il livello più elevato di obesità che si registra ad esempio nelle isole di Nauru, nel Tonga e nel Cook (Oceania).

Soprattutto a Tonga, sono le donne ad esser più in sovrappeso, tanto che 7 su 10 rientrato nella categoria dell’obesità.

Numeri piuttusto, preoccupanti tanto che anche i bambini sembra siano oltre 170 milioni, quelli affetti da obesità.

Questo sarebbe dovuto alla mancanza di un’alimentazione corretta, che secondo gli esperti basterebbe togliere dalla propria alimentazione circa 250 calorie, per perdere in media in circa tre anni 13 chili.