I vari tipi di massaggi: i benefici e le tecniche

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Set 2011 alle ore 9:00am


Sottoporsi ad un massaggio significa prendersi cura della propria salute. Esso infatti, oltre ad essere molto rilassante fa bene a tante cose. Si va da quello più classico al thai sino ad arrivare a quello shiatsu, capace di ridurre la pressione alta, rallentare la frequenza cardiaca ed aiutare nei disturbi intestinali.

Conosciamoli allora più da vicino per scoprirne benefici e tecniche.

Massaggio per il dolore al collo

Se soffrite di un costante dolore al collo, possono bastarne solo 10 a cambiarvi la vita. In un caso su due, infatti, se vengono eseguiti da mani esperte di un buon fisioterapista riuscendo a ridurre anche del quaranta per cento gli effetti invalidanti del torcicollo.

Massaggio per avere performance atletiche

Il massaggio muscolotendineo, consiste nel farsi impastare anche solo per mezzo minuto, i muscoli flessori dell’anca, così vedrete che riuscirete istantaneamente ad avere movimenti più elastici. In questo caso, potete anche provarci da sole: basta trovare il punto in cui, dietro il ginocchio, in alto, il muscolo e il tendine si uniscono, e disegnare dunque i piccoli cerchi con il pollice.

Massaggio antistress

Se volete stare meglio, combattere lo stress, può bastare un massaggio fatto con mani e piedi, di quelli che ad esempio ti camminano sulla schiena. Sembrerebbe, infatti, che dopo 80 minuti possa far calare il ritmo cardiaco, l’ormone dello stress (il cortisolo) nonché l’insulina: tutti parametri legati allo stress.

Massaggio antidepressione

Se siete depresse, può andar bene qualsiasi massaggio, perché favorisce il rilascio degli ormoni del benessere (come ad esempio la serotonina), facendo battere il tuo cuore più lentamente, calare la pressione sanguigna e migliorare l’umore.

Massaggio pressione alta

Con questo massaggio, dopo un trattamento di 45-60 minuti si vede calare la pressione di oltre 10 punti; cosa che accade anche con i massaggi thailandesi.

Massaggio lombalgia

Se avete dolore nella zona bassa della schiena affidatevi ad un fisioterapista è la soluzione migliore. Con questo massaggio, vengono rilasciate le endorfine, ossia le “droghe prodotte naturalmente dall’organismo, per anestetizzare e lenire il dolore”, così quest’ultimo scompare.

Massaggio disturbi intestinali

Serve anche contro l’intestino pigro: ma da solo non basta, deve essere affiancato ai tradizionali farmaci. Riescono, infatti, a renderlo molto più efficaci.