Se siete molto creativi e volubili può dipendere dalla dopamina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Set 2011 alle ore 8:39am


La creatività potrebbe dipendere da un neuromediatore, la dopamina, una sostanza che si trova nella zona mesolimbica ed è responsabile della nascita di stati d’animo positivi, ma anche di tutto ciò che concerne la maniacalità.

Quando si verificano, associazioni mentali che vanno veloci e si attiva la capacità di generare immagini mentali significa che l’attività creativa è al lavoro.

In sintesi, per essere creativi bisogna avere un tocco di maniacalità che alcuni studi americani hanno localizzato come disturbo maniaco depressivo o bipolare.

I geni si sa sono stati sempre un pò pazzi, ma soffrire di bipolarismo dipende anche dalla percentuale, in quanto, se è molto forte si parla di psico patologie acute e in quel caso è opportuno preoccuparsi, ma in genere esistono forme molto più leggere di bipolarismo.