Per gli italiani la salute è più importante di tutto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Set 2011 alle ore 8:12am


Stare in salute, è la cosa più importante. La salute è al primo posto per gli italiani, soprattutto per quelli compresi nella fascia di età che va dai 35 ai 54 anni.

Al secondo posto, troviamo, invece, la famiglia. Questo è quanto emerge da una indagine condotta dall’ AstraZeneca, su commissione di una casa farmaceutica, i cui risultati sono stati presentati alla prima edizione dell’Osservatorio Salute nella giornata di ieri a Milano.

Per salute, non s’intende soltanto quella fisica, ma un complesso di condizioni che messe insieme favoriscono anche lo stare bene.

Tra questi, troviamo appunto, i rapporti con le altre persone, le amicizie, la famiglia ed infine una sana vita di coppia.

Gli anziani, come sappiamo, sono poi, in vantaggio da un punto di vista di salute. Sono abituati a seguire in modo scrupoloso le cure mediche prescritte, eseguono più controlli, hanno delle agevolazioni sanitarie, e il 30% di loro, è seguito invece, dalle persone indifferenti, che si interessano del loro stato di salute solo una volta che si sono ammalate, parliamo infatti del 27%.

Mentre, al contrario, i giovani si dividono in curiosi verso nuove tecniche per un 16%, tradizionalisti aperti alle novità il 13%, ed infine gli olistici, per i quali è fondamentale condurre una vita sana il 7%.

Altra cosa molto importante, che è emersa, è che gli uomini e le donne hanno una concezione diversa della salute.

Per queste ultime, infatti, la salute è un cosa personale ed interiore, da ricercare, mentre per gli uomini la salute è rappresentata solamente dalla forza, prestanza fisica, energia e dinamismo.