E’ morto Pepi Morgia: noto regista e designer italiano

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Set 2011 alle ore 10:49am


Gian Luigi Morgia, conosciuto come Pepi Morgia, light designer internazionale, poi regista, scenografo, direttore artistico, ambasciatore Unicef, di origini siciliane, aveva compiuto 61 anni domenica scorsa, è deceduto questa mattina presso l’ospedale San Martino di Genova dove era ricoverato da tre settimane.

Morgia era affetto da una patologia al fegato, per la quale non era stata fatta ancora una diagnosi precisa.

Da fine luglio, ha iniziato ad avere una febbre prolungata non potendosi neppure sottoporre ad un intervento chirurgico.

Lo scenografo era fidanzato con Patrizia Tenco, nipote del famoso cantautore scomparso, Luigi.

Pepi Morgia, ha iniziato la sua attività professionale nel 1970, prima come tecnico delle luci e poi come regista; entrando anche nel mondo della musica nel 1973, lavorando la prima volta per Le Orme.

Ma a partire dal 1975 è divenuto regista e tecnico delle luci in tutte le tournée di Fabrizio De André.

Oltre a lavorare con De André, Pepi, è stato al fianco di altri grandi nomi della musica leggera italiana ed estera, in veste di regista nelle loro tournée e spettacoli teatrali; tra i tanti ricordiamo Claudio Baglioni, Ornella Vanoni, Gino Paoli, David Bowie, Paolo Conte, Patty Pravo, Elton John, Ivano Fossati, Pino Daniele, Fiorella Mannoia, Mireille Mathieu, Roxy Music, Genesis, Zucchero, Adriano Celentano, Lucio Dalla e Ron, Sergio Cammariere, ecc.

Nel 2010 si era candidato come Principe dell’autoproclamato Principato di Seborga, nell’entroterra di Bordighera.

E’ stato tra i fondatori del Teatro della Tosse, di Genova, ha lavorato con grandi nomi dello spettacolo ed in occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali (Torino 2006) è stato scelto come regista per la cerimonia di apertura.