I più famosi vini francesi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Set 2011 alle ore 7:52am


La Francia detiene il primato di vini d’eccellenza. Nessun altro paese al mondo, riesce, infatti, a competere per qualità e varietà. Conosciamo allora i più famosi vini francesi.

Questa nazione, è la patria dello Champagne, produce sia vini da bere che da collezionare: è, infatti, la prima nazione ad averne fatto un business in termine economico.

Territori e vini

Caratteristica importante che contraddistingue i vini francesi dagli altri, è il cosiddetto terroir, che significa “terreno”, che viene usato in enologia per riferirsi alla tipologia del suolo, al clima, all’altitudine, ai fattori ambientali, ecc, elementi che influiscono non poco sulla qualità dell’uva.

In Francia, infatti, sono numerosi i terroirs favorevoli, preziosi per l’ottenimento di etichette d’eccellenza: si va dai Bordeaux al classico Champagne, gli ottimi vini rossi di Borgogna, i Beaujoulais ed infine i dolci Sauternes.

Ma il più famoso tra tutti i vini francesi è senz’altro il Bordeaux, prodotto sin dal III secolo a.C nel sud-ovest della Francia. I cui vitigni più importanti di questo territorio sono il Cabernet Sauvignon, il Merlot e il Malbec. Questi vini, sono ideali per essere abbinati con i più ricercati piatti francesi e in particolare con pietanze a base di formaggi, agnello e selvaggina.

Lungo la Loira, poi, sorgono inoltre, alcuni imponenti vigneti, che danno origine a vini molto pregiati come il Sammur-Champigny, il più famoso tra i vini della Valle della Loira, il Pouilly Fumé, un ottimo vino bianco, e il Sancerre, in versione rosé e rosso.

Chardonnay e Pinot Noir (rispettivamente per i bianchi e per i rossi) sono due vitigni situati in un’altra famosa area di vini: la Borgogna.

I vini di questa terra, sono unici al mondo, e caratterizzati da un inimitabile assortimento di aromi.

Nonostante questo, però, la tradizione vinicola francese più antica ha origini nella regione meridionale della Provenza.

In questa area, si producono in particolar modo, vini rosé (che coprono il 60% della produzione totale), ma anche importanti vini rossi come il Bandol, o i vini bianchi profumati Côtes de Provence.