A Roberto Saviano il premio Pinter Prize per aver sfidato la camorra

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Ott 2011 alle ore 7:40am


Roberto Saviano riceve il Pinter Prize, il premio che l’associazione degli scrittori Pen attribuisce dal 2009 per ricordare il
celebre drammaturgo britannico nonchè regista teatrale Harold Pinter, morto nel dicembre 2008.

Lo scrittore 32enne, condivide così tale riconoscimento con il drammaturgo britannico Sir David Hare (in quanto ogni anno sono 2 i premiati, uno scrittore britannico e uno scrittore che si è distinto per il coraggio, che è perseguitato per le sue idee, con il nome del secondo annunciato durante la cerimonia), ricevendo tale premio con la seguente motivazione: “Roberto Saviano ha sfidato la camorra, prima con il romanzo Gomorra e poi con il film che ne è stato tratto”, ha annunciato Sir David, 64 anni, durante la consegna dei premi l’altra sera a Londra.

Poi ha aggiunto “Lo ha fatto mettendo ad alto rischio la sua sicurezza. La mia speranza nel condividere il premio con lui è che il riconoscimento del Pen possa, seppure in misura minima, rendergli la vita più facile”.

Ricordiamo che Saviano, che vive sotto scorta 24 ore su 24, ha inviato il suo messaggio di ringraziamento: “Quando senti che molti hanno bisogno di vedere, sapere e cambiare, e non solo di essere intrattenuti o confortati, allora vale la pena di continuare a scrivere”.