Falsa invalida percepiva pensione per ciecità ma faceva la parrucchiera

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Ott 2011 alle ore 7:30am


Una donna di 62 anni originaria di Bisignano, nel Cosentino, percepiva la pensione di invalidità perchè cieca, ma invece ci vedeva benissimo, è infatti la titolare di un negozio di parrucchiera di Lugo, in provincia di Ravenna. A scoprire la falsa invalidità, sono stati i finanzieri di Ravenna.

La donna formalmente invalida, aveva certificazione medica che attestava la sua cecità, mentre invece svolgeva tutto quello che a un cieco è impossibile di fare.

Si muoveva con molta disinvoltura a lavoro, attraversava la strada sempre da sola e senza problemi, andava al mercato, in banca e anche in bicicletta.

Ad incastarla sono state alcune riprese delle telecamere. Ebbene, dai controlli dei finanzieri è emerso che la falsa cieca percepiva una pensione dal 1986, per cecità parziale, situazione confermata che risultata essersi aggravata dai controlli del 1997 e del 2008, quando i certificati medici parlavano addirittura di una mobilità limitata con impossibilità di lavorare.

Sembra ora che la donna abbia incassato quasi 43mila euro tra pensione e indennità, ai quali si sommerebbero poi i 15mila euro che dichiarava ogni anno per il lavoro di parrucchiera.