Sono 9 milioni gli italiani affetti da stress da lavoro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Ott 2011 alle ore 7:30am


lo stress da lavoro colpisce 9 milioni di italiani, di cui sette su dieci sono donne. A scoprirlo una ricerca condotta dall’Osservatorio nazionale salute donna, in collaborazione con il dipartimento di Neuroscienze dell’ospedale FatebeneFratelli di Milano.

Chi soffre di problemi da stress da lavoro, è affetto da ansia, per il 45%, da sindrome pre-mestruale, il 43%, ha la tendenza al pianto, insonnia e depressione. A soffrirne sono maggiormente le donne, a causa della vita che conducono, ancora più frenetica anche per colpa del lavoro e della carriera, più difficile da condurre rispetto agli uomini.

Ad esserne più colpite sono le giovani, parliamo soprattutto di quelle che lavorano a stretto contatto con il pubblico o che rivestono ruoli dirigenziali. Molto spesso, la pressione a cui sono sottoposte è così alta che si dimenticano anche di mangiare, mentre invece, un’alimentazione sana ed equilibrata è il primo alleato per combattere e prevenire lo stress.

Per questo, sulla rivista European Neuropsychopharmacology, sono stati riportati dei dati piuttosto allarmanti. Sembra, infatti che i disturbi d’ansia coinvolgano circa 69 milioni di europei, la depressione colpisce 30 milioni e l’insonnia 29 milioni.

A dire degli esperti ci sarebbe una scarsa attenzione da parte delle aziende verso la salute psichica dei lavoratori, e soprattutto nei confronti delle dipendenti donne.