Cellulite: cosa mangiare? La dieta ipocalorica in 7 giorni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 16 Ott 2011 alle ore 7:30am


Un sintomo molto frequente causa della cellulite è l’affaticamento metabolico rappresentato da una stasi linfatica nonchè dalla formazione della ritenzione idrica, la quale è il nemico numero uno, in quanto riesce ad appesantie cosce, fianchi e glutei.

Inoltre, se la tiroide è pigra, nel corpo restano troppe scorie, i reni non riescono a smaltirle e si creano così dei depositi di liquidi e tossine che, a causa del loro peso, si dirigono nella parte bassa del corpo.

In questo caso, è fondamentale intervenire con un’alimentazione mirata, capace di asciugare l’eccesso di liquidi e stimolare il metabolismo.

Niente di più semplice, basta seguire per 7 giorni questo percorso alimentare che suggeriamo, cercando di variare naturalemente i vari piatti. Se amate questi alimenti, potete continuare con questa alimentazione per un mese, vi aiuterà a smaltire i ristagni più difficili. Vediamo allora in cosa consiste e quali sono i risultati.

Con questa dieta dopo 7 giorni si rimuove la ritenzione idrica e si riducono gli accumuli di tossine. I tessuti appaiono più sodi e sgonfi, soprattutto sui fianchi in giù. Vi aiuterà nella diuresi, la pelle si presenterà più levigata, elastica, e i vostri glutei e cosce saranno rassodati.

Dieta ipocalorica per rassodare glutei e cosce ed eliminare i cuscinetti sui fianchi

Colazione

scegliere tra:

1 tazza di latte vegetale (con riso, soia e mandorle con 2 cucchiai di cereali e una pera cotta con un pizzico di cannella)
2 gallette di mais con un velo di marmellata albicocche
1 fetta di pane nero con un cucchiaino di miele integrale

Spuntino

scegliere tra:

1 vasetto di yogurt naturale con un cucchiaino di miele e uno di polline
1 bicchiere di succo di melagrana
1 banana

Pranzo

scegliere tra:

80 g (a crudo) di pasta integrale al pesto con insalata di radicchio, 1 cipollotto e una mela verde a fettine, 1 tazza di infuso di tarassaco
200 grammi di gnocchi di grano saraceno con sugo di pomodoro e 1 cucchiaio di formaggio grattugiato, 1 insalata di cicoria e carciofi
1 risotto con funghi e zafferano con pinzimonio di verdure miste
Accompagnate il pasto con 2 fette di pane di segale.

Merenda

scegliere tra:

1 fetta di ananas
1 infuso di bardana con miele di tarassaco
1 fetta di pane integrale con 1 cucchiaino di confettura d’arancia

Cena

scegliere tra:

150 g di branzino al forno con catalogna lessata
100 g di quartirolo con verdure miste (zucchine, zucca, porri, fagiolini) saltate in padella con salsa di soia e succo di limone
1 frittata cotta al forno fatta con 2 uova, una manciata di erbette e una di spinaci con un po’ insalata mista
Accompagnate la cena con 2 fette di pane di lino , se volete anche 1 tazza di brodo vegetale caldo o un passato, che aiutano la depurazione e il drenaggio.

Vedrete che risultati!

Continuate poi con una corretta e bilanciata alimentazione, un po’ di moto, e creme mirate.