Dal G20 che si è chiuso a Parigi, arriva un ultimatum per l’Europa entro il 23 ottobre per risolvere la crisi finanziaria.

In questa importante cirsostanza, i ministri delle finanze e i governatori delle banche centrali dei paesi più potenti e ricchi del mondo hanno lanciato all’Europa un questo ultimatum: “entro il 23 ottobre, data del prossimo vertice del’Unione Europea, dovete mettere a punto un piano completo per affrontare la crisi dei vostri debiti sovrani che sta mettendo a rischio l’economia mondiale”.

Sembra, infatti che il vecchio continente debba necessariamente presentare al prossimo vertice che si terrà il 3 novembre a Cannes un programma con delle misure concrete per salvare la Grecia.

Intanto la strada che è stata indicata a Parigi pare andare verso il fondo salva stati europeo, e che studia la possibilità di aumentare conseguentemente la dotazione del Fondo Monetario Internazionale nonostante che l’accordo su questo punto sia ancora da trovare.

Concorde è l’impegno di mettere dei soldi a disposizione di banche e mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.