Kim Kardashian chiede il divorzio dopo 72 giorni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Nov 2011 alle ore 7:09am


L’amore tra Kim Kardashian e il giocatore di basket Kris Humphries è già finito dopo appena 72 giorni di matrimonio. Secondo quanto riportato dalle numerose riviste scandalistiche americane, pare che le cose tra i due non andassero bene già da alcune settimane.

Mentre, secondo quanto riportato sul sito l’attrice, nonché stilista e modella, avrebbe fatto domanda di divorzio in questi giorni. Ad assisterla, ci sarebbe l’avvocato Laura Wasser, conosciuta per aver difeso in altre cause di divorzio star come Britney Spears, Angelina Jolie, Maria Shriver, Christina Aguilera, Stevie Wonder e Spike Jonze.

Kardashian, nonostante il matrimonio sia stato breve, non ha considerato però la possibilità di un annullamento, preferendo così la strada del divorzio “a causa delle differenze inconciliabili”.

Dai documenti che sono stati depositati, emergerebbe che Kardashian sia disposta a pagare le sue spese legali, volendo però che il marito sostenga le proprie. Altra richiesta, è stata quella di non concedere l’assegno di mantenimento al marito, nel caso in cui lui lo richieda.

Tra i motivi di questa separazione, la scelta di dove vivere. Lui pare volesse stabilisti in Minnesota, mentre lei a Los Angeles. Per la giovane si tratta già del secondo divorzio. Nel 2000 era sposata con il produttore musicale Damon Thomas, da cui si ha divorziato nel 2004.

Kim Kardashian e Kris Humphries si erano sposati il 20 agosto a Montecito, in California con una cerimonia costata oltre 10 milioni di dollari.