Il succo di mirtillo per combattere le infezioni urinarie

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Nov 2011 alle ore 8:12am


Il succo di mirtillo è un valido rimedio per contrastare le infezioni batteriche, ed in particolare quelle che riguardano il tratto urinario, tipiche del batterio Escherichia Coli o E. Coli.

A sostenerlo sono i ricercatori del Worcester Polytechnic Institute (Usa), i quali si sono concentrati soprattutto sull’azione delle proantocianidine, ossia delle sostanze naturali e bioattive che sono risultate essere molto efficaci contro la formazione di questo batterio.

Tali scienziati, hanno evinto che le componenti di una pianta funzionano meglio se sono in sinergia e se tra di essi non viene separato il principio attivo.

Questo, perché, secondo gli esperti, il succo di mirtillo puro è più efficace delle sue singole componenti. Durante lo studio, questo gruppo di studiosi con a capo Terri Camesano ha messo in evidenza, che questa bevanda naturale, riuscirebbe a bloccare gli uncini con cui il batterio E.Coli si aggancia ai tessuti, riducendo così l’aderenza e pertanto, la formazione di biofilm batterici in zone che sono molto sensibili per il corpo umano.

Da qui, bloccando questo meccanismo, che è quello che poi gli permette di moltiplicarsi attaccando le cellule epiteliali, si può evitare allora che la colonia di batteri raggiunga un numero sufficiente per provocare l’infiammazione.

L’efficacia, è però, stata totale solo nel succo puro di mirtillo al 100 per cento, rispetto ai polifenoli che sono stati testati singolarmente.