Il latte materno si sa da sempre che è un vero toccasana. Ora, però, arriva la notizia che, oltre ad essere una riserva preziosa di numerosi componenti, sia anche ricco di cellule staminali che sono risultate molto versatili (ossia pluripotenti) come quelle dell’embrione.

Queste staminali, sarebbero trasformabili in provetta in numerose cellule diverse. A dimostrarlo è stato Peter Hartmann, dell’Università dell’Australia Occidentale a Crawley.

Questo ricercatore, infatti, è riuscito a trasformare le cellule in diversi tipi cellulari, isolando così le cellule staminali del latte materno per la prima volta nel 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.