Mutuo di liquidità: aumentano le ipoteche sulla casa

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Nov 2011 alle ore 6:43am


La crisi economica porta con se disoccupazione, calo delle vendite e dei consumi, nonché portafogli vuoti. A farne le spese sono soprattutto i giovani, che faticano a trovare un lavoro fisso ma anche dei lavori saltuari per pagarsi gli studi. Così molti genitori della generazione precedente devo mantenerli economicamente.

Tutto questo, sta incominciando a toccare anche il terreno dei mutui. Infatti da una ricerca condotta da Mutui.it emerge che sono in netto aumento le richieste di mutuo di liquidità, ossia una tipologia di mutuo che permette di ricevere un finanziamento senza indicare nemmeno la finalità in cambio di un’ipoteca sulla casa o gli immobili di possesso.

Anche la popolazione statunitense, trovandosi nella stessa condizione, sta decidendo di ricorrere allo stesso sistema. Ipotecare la propria abitazione serve ad avere del denaro in cambio da usare per vivere, per sostenere i familiari o per risolvere carenze di liquidità.

E’ comunque importante sapere anche che un mutuo di liquidità non è facile da ottenere: questo perché le banche richiedono il rispetto di criteri piuttosto restrittivi e i tassi di interesse più pesanti rispetto a un normale mutuo.

Inoltre, accade che non viene data l’ipoteca sull’intero valore dell’immobile in quanto, il mutuo erogato corrisponde a circa la metà della stima.

I dati diffusi da Mutui.it parlano di un 4% di richieste sul totale dell’ultimo mese, con una distribuzione omogenea su tutto il territorio italiano, al Settentrione, però, si usa fare richiesta di importi di finanziamento più alti.