Nasce in Umbria la “Care card”, ossia una specie di passaporto sanitario per le persone che sono affette da disabilità, soprattutto se molto complesse.

L’iniziativa è stata promossa dal Centro Speranza di Fratta Todina, e questa Care card, nasce appunto dall’esigenza di mettere a disposizione dei sanitari che si trovano a contatto con disabili gravi, in regime ordinario o di urgenza, le informazioni necessarie di carattere personale e medico.

Con questo strumento si vogliono superare le barriere che si vengono a creare quando un disabile si approccia con il sistema sanitario in occasione di visite e ricoveri.

Le modalità per averle sono due: una cartacea, delle dimensioni di un piccolo album fotografico e un’altra digitale, trattandosi di una chiavetta usb.

Ebbene, il cosiddetto “passaporto per l’emergenza” è cartaceo e comprende informazioni necessarie per conoscere e instaurare un rapporto con il disabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.