Natale 2011: dieta dello champagne per linea e depressione

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Nov 2011 alle ore 6:20pm


Più ci si avvicina al Natale e più si sente parlare della Champagne Diet. Nata grazie ad una 31enne di New York, Cara Awill Leyba che l’ha tanto decantata, per i suoi benefici risultati per la linea e la depressione.

In cosa consisterebbe allora questo regime alimentare? Bene, sembra che preveda l’assunzione di due bicchieri al giorno di champagne, poco calorici (con sole 91 calorie) rispetto a se si bevono due bicchieri di vino, le cui bollicine di questa lussuosa bevanda avrebbero il potere di aumentare il senso di sazietà e basterebbero da sole a limitare l’assunzione della bevanda.

Oltre allo champagne, però, la dieta prevede anche l’assunzione di cibi di alta qualità, ciò vuol dire dunque, che un possibile pranzo possa essere a base di salmone affumicato, begel e insalata verde.

Insomma, si tratterebbe di una dieta sicuramente molto chic con la capacità di far sentire bene grazie a questi cibi costosi, e lo champagne che avrebbe un potere antiossidante.

La dieta fa apportare al massimo 1200/1400 calorie, ma per essere veramente efficace, richiede l’impiego di cibo fresco, piacevole alla vista, e molto gustoso, ma in quanti potranno permettersela?