La Pianura Padana è inquinata, e si sa da tempo. L’inquinamento però, pare che possa accorciare la vita delle persone di 3 anni.

La notizia è stata data dall’ultimo rapporto dell’Agenzia Europea dell’Ambiente (Eea) di Copenaghen “Air Quality in Europe 2011”, che parlando appunto dell’aspettativa di vita dei cittadini che vivono in aree inquinate, sostiene che lo smog sia capace di accorciare la vita in Europa di 9 mesi, mentre, può arrivare a 3 anni in regioni come la Pianura Padana e il Benelux.

Ebbene, l’inquinamento atmosferico può causare morti pretempo per insufficienza cardiaca, crisi respiratorie, infarti ma anche tumori, con costi sociali per i paesi Ue pari a 80 miliardi l’anno.

Le soluzioni per agire subito ci sono. La Pianura Padana è la più inquinata in Italia, in quanto ha una struttura geomorfologica che non permette il movimento dell’aria, e che quindi rimane sospesa con tutto il suo carico di particelle e molecole inquinanti.

L’acqua che possiede è quella del Pò e dei suoi affluenti, fiumi molto inquinati dagli scarichi industriali e delle aree fortemente antropizzate.
I danni per la salute, sono rappresentati da tumori, malattie respiratorie, allergie, e sulla pressione sanguigna con fenomeni di ipertensione.

Per tutelare la salute dei cittadini, è importante iniziare dalla riduzione del traffico, ‘uso di targhe alterne, e della bici, nonché di mezzi non inquinanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.