Una proteina può alleviare il dolore da lesione spinale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Dic 2011 alle ore 6:47am


Basterebbe una sola iniezione per alleviare il dolore della lesione spinale anche per otto mesi. Questo sarebbe possibile grazie ai risultati ottenuti dal team della Cleveland Clinic che ha individuato una proteina con particolari effetti analgesici, la ‘fibronectina‘.

Tale proteina esiste già nel corpo umano, e ha il compito di sostenere la crescita nonché la comunicazione dei neuroni nel cervello e nel midollo spinale.

Ma ora attraverso delle prove fatte su un modello animale, i ricercatori sono riusciti a dimostrare come un’iniezione di fibronectina nel midollo spinale possa attivare le specifiche vie di segnalazione e porre fine agli effetti del dolore.

Già precedenti studi, avevano dimostrato che le lesioni del midollo spinale possono aumentare la permeabilità della barriera del sangue nel midollo, provocando così un dolore cronico a causa dell’esposizione del midollo spinale a cellule infiammatorie, ma grazie a questa ricerca è stato fatto un passo in avanti.

Il dolore è un problema che si presenta puntuale dopo la lesione del midollo spinale, ed è ancora più debilitante rispetto alla stessa paralisi.

I risultati ottenuti sono stati pubblicati nel numero sul Journal of Neurotrauma e sono stati presentati al meeting annuale della Society of Neuroscience.

I meccanismi alla base della connessione tra la fibronectina e il sollievo del dolore cronico non sono ancora stati del tutto accertati, ma mostrano che non solo questa proteina conserva l’integrità della barriera emato-spinale del midollo, ma aiuta anche a sopprimere la risposta infiammatoria in modo significativo in otto mesi.