Lo sbadiglio è contagioso per chi si ama

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 14 Dic 2011 alle ore 6:24am


Sbadigliare può essere contagioso per chi ci è accanto. La rapidità del contagio, è però, tanto maggiore quanto più stretto è il rapporto tra chi sbadiglia e chi è ad osservare.

Questo, è quanto è stato dimostrato in uno studio pubblicato su Plos ONE da Ivan Norscia ed Elisabetta Palagi dell’Università di Pisa e dai ricercatori dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (Istc-Cnr) di Roma.

Così, dalla ricerca si scopre il contagio emotivo è più frequente e veloce tra le persone con cui si ha un legame empatico: e pertanto, si viene contagiati più rapidamente se a sbadigliare è il partner o un parente stretto, e la velocità di contagio diminuisce man mano se a sbadigliare sono gli amici, i conoscenti ed infine, gli sconosciuti.

A tal fine, lo studio, mette in evidenza che il contagio è massimo tra familiari o le coppie e diminuisce man mano in cui il legame diventa meno empatico.

Inoltre, anche la latenza di risposta, ossia il tempo di reazione, è minore nei familiari, negli amanti e negli amici rispetto a conoscenti o sconosciuti.