Vivere vicino ai distributori di benzina fa aumentare il rischio di cancro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Dic 2011 alle ore 8:48am


I gas combusti e incombusti, fanno male alla salute, come del resto le polveri sottili, e i composti chimici che provengono dalle auto ferme fuori alle stazioni di servizio.

Per questo, vivere nei pressi delle colonnine di benzina è molto pericoloso, soprattutto se si è distanti al di sotto dei 100 metri. Infatti, non solo l’aria è già inquinata, ma secondo uno studio pubblicato sul Journal of Environmental Management, nei pressi delle stazioni di servizio l’aria diventerebbe ancora più irrespirabile a causa dei vapori emessi dai carburanti caricati e scaricati dalle cisterne che riforniscono i benzinai.

L’autrice dello studio, Marta Doval dell’Università spagnola della Murcia ha spiegato, che “alcuni composti organici nell’aria come il benzene, fanno aumentare il rischio di cancro, ed inoltre, sono stati registrati nelle stazioni di servizio, livelli superiori a quelli medi per le aree urbane dove il traffico è la fonte principale di emissioni.

A tal fine, per ridurre i danni, sarebbe indispensabile, aumentare la distanza dei distributori di benzina almeno da abitazioni, scuole ed ospedali.