Claudio Baglioni: dopo l'”Italia è” parte con “Dieci dita”, spettacolo che cambia ogni sera

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Dic 2011 alle ore 8:20am


Il 22 dicembre in occasione dell’anniversario della firma della Carta, è uscito il brano “L’Italia è”: di Claudio Baglioni, il cui testo è stato tratto dai principi fondamentali della Costituzione Italiana, disponibile in download gratuito sulla sua Pagina Facebook Ufficiale.

Il noto cantautore romano ha spiegato che questo è il suo regalo per tutti quelli che hanno avuto in patria l’Italia.

Da domani sera 25 dicembre, parte un nuovo progetto intitolato “Dieci dita“: ossia dieci concerti, uno diverso dall’altro che si terranno sino al 4 gennaio nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della musica di Roma.

E nell’anno in cui si celebra il 30 anniversario del suo album Strada facendo (ricordato attraverso un cofanetto pubblicato a fine novembre), il cantautore romano vuole offrire ai suoi fan una serie di live, variando sera per sera il repertorio in scaletta (costo del biglietto dai 40 ai 100 euro).

L’unica cosa certa è che non cambierà sarà il contatto con il pubblico. In ognuna delle dieci date, infatti, Baglioni darà ai fan, che hanno acquistato i (“biglietti palco”) la possibilità di essere protagonisti dello spettacolo, interagendo con lui sul palco .

Infine andando sul sito Diecidita.com si potrà, invece, rispondere all’appello dell’artista, che invita tutti gli spettatori a mandargli una fotografia, o un ritratto, o perché no, un’installazione sul tema delle dieci dita, per poter raccogliere in una mostra il materiale arrivato.