Donne affette da celiachia sono più a rischio di depressione

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Dic 2011 alle ore 9:00am


Le donne affette da celiachia, l’intolleranza al glutine, hanno un maggior rischio di incorrere in depressione, disturbi alimentari e stress anche se seguono con attenzione una dieta fatta da alimenti senza glutine. E’ quanto mostra uno studio della Penn State Syracuse University e della Drexel University. Finora era noto che i pazienti celiaci che non gestivano bene la malattia e non adattavano la loro dieta andavano incontro piu’ frequentemente degli altri a depressione e disturbi alimentari, anche perche’ un’alimentazione non corretta comporta dolori addominali, riduzione dell’appetito, diarrea, nausea e vomito. La ricerca pubblicata online su Chronic Illness, invece, per la prima volta indaga gli effetti di questa malattia tra le donne che stanno molto attente alla loro dieta e, nonostante cio’, non sfuggono allo stress e alle sue conseguenze. ”Abbiamo scoperto che anche tra coloro che gestiscono la malattia molto bene – afferma Josh Smyth, uno degli autori della ricerca – ci sono tassi elevati di stress, depressione e una serie di problemi relativi all’immagine del proprio corpo, rispetto alla popolazione generale. Quello che ancora non sappiamo e’ cosa conduce a questa condizione. E ‘probabile che la malattia, lo stress, il peso, la forma fisica, i problemi alimentari e la depressione siano interconnessi”.