In vacanza lavarsi spesso le mani per evitare infezioni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Gen 2012 alle ore 9:43am


E’ tempo di vacanze, di viaggi verso mete esotiche o sulla neve, ma anche di malattie. Ebbene sì, secondo il Centro canadese per la salute e la sicurezza (Canadian Center for Occupational Health and Safety) il periodo delle vacanze natalizie, e di altre celebrazioni, e’ quello piu’ a rischio per la diffusione di quelle che sono le malattie contagiose; a partire dal raffreddore, che già da solo rappresenta la principale causa di circa 22 milioni di giorni di scuola persi e di 20 milioni di giorni di malattia dal lavoro, a riportare tali dati la US National Library of Medicine.

Eppure, pare che ci siano diversi modi per prevenire la diffusione di germi e malattie, il piu’ efficace rimane senz’altro, il corretto lavaggio delle mani.

Lavare le mani correttamente rappresenta il modo piu’ efficace per prevenire la diffusione di infezioni. Si possono diffondere germi toccando un altra persona anche con una stretta di mano o toccando oggetti o superfici contaminate e poi toccando il viso. Sebbene non ci sia un modo per eliminare completamente i germi, un frequente lavaggio delle mani può servire a limitare significativamente la diffusione di batteri, virus e microbi.

Per gli esperti del US Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ad esempio, il solo lavaggio delle mani, se fatto correttamente, può impedire addirittura la diffusione di germi. Il CDC offre inoltre delle linee guida:

1. appoggiare le mani sotto l’acqua corrente;
2. una volta bagnate, aggiungere sapone e sfregare le mani fino a formare schiuma;
3. lasciare la schiuma su ogni superficie per almeno 20 secondi;
4. sciacquare le mani ancora una volta sotto l’acqua corrente e asciugare con un panno asciutto e pulito o aria secca;
5. lavarsi le mani dopo aver toccato carne cruda e pollame; dopo aver usato il bagno; toccato animali o giocattoli da compagnia; guinzagli o rifiuti, dopo aver tossito, starnutito o soffiato il naso;
6. lavarsi le mani dopo aver trattato ferite o essersi preso cura di un malato;
7. lavarsi le mani dopo aver frequentato mezzi pubblici. Infine, quando acqua e sapone non sono disponibili, si consiglia di utilizzare disinfettanti che contengano almeno il 60 per cento di alcol.