L’ossessione da Internet non riguarda solo il comportamento ma modificherebbe anche il cervello. Una dipendenza compulsiva da Internet altererebbe in particolare la sostanza bianca, ovvero la regione che contiene le fibre nervose, che è poi quella che determina conseguentemente i disturbi del comportamento.

A questa conclusione, sono arrivati un gruppo di scienziati cinesi, con a capo Hao Lei dell’Accademia cinese della scienza di Wuhan, capoluogo della provincia dell’Hubei, il cui studio, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Plos One.

Esso avrebbe portato, a questa scoperta, in quanto le ricerche precedenti, si erano concentrate finora sulle conseguenze psicologiche e non su quelle fisiche. I ricercatori che hanno condotto lo studio, hanno, infatti, analizzato tramite risonanza magnetica per immagini 17 adolescenti fra i 14 e i 21 anni affetti da diagnosi di disturbo da web-dipendenza (Iad).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.