Toscana: regione record per consumo di antidepressivi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Gen 2012 alle ore 10:38am


La Toscana è la regione con il più alto consumo di antidepressivi. Sembra, infatti, che i problemi psichiatrici affliggano maggiormente i maschi in giovane età, mentre le donne ne sarebbero colpite dopo i 40 anni.

Negli ultimi 20 anni, sarebbe calato il suicidio, anche se tale fenomeno resta ancora molto preoccupante in alcune zone montane. Questo, è il quadro, della salute mentale in Toscana, rivelato da un’indagine dell’Ars, ossia Agenzia regionale di sanità della Toscana.

Proprio oggi, l’Ars dedicherà a questo tema, un convegno, che si terrà dalle 9 alle 14 nell’Auditorium Cosimo Ridolfi della Banca CR Firenze, via Carlo Magno 7, a Firenze.

Ebbene, nel corso del convegno, dal titolo “Epidemiologia della salute mentale in Toscana”, rivolto a tutti gli specialisti dei servizi di salute mentale, nonché ai dirigenti delle aziende sanitarie e delle Società della Salute e dei servizi sociali, verrà presentato tale studio, parlando dell’epidemiologia dei disturbi psichici, dei dati sui ricoveri in ospedale e sull’assistenza territoriale, nonché dell’impiego dei farmaci e del ricorso al suicidio, sia da parte di giovani che di adulti.

Inoltre, verranno messi a confronto i dati di 3 regioni: Toscana, Veneto e Lazio. Lo scopo del convegno, è ovviamente quello di fornire agli operatori del settore degli elementi utili per rilevare alcune inefficienze del sistema.