La Procura di Torino sta portando avanti un’inchiesta sulla telarca precoce, ossia la crescita del seno nelle bambine di 2-3 anni, provocata dal consumo di omogeneizzati animali.

Il tutto ha inizio tra il 2010 e la fine del 2011. Accertati 106 casi dal pm Raffaele Guariniello nel solo ospedale infantile Regina Margherita del capoluogo piemontese, mentre altri accertamenti sono ad oggi tutt’ora in corso.

Ebbene, secondo l’ipotesi degli investigatori, i bovini dalla cui macellazione sono stati prodotti gli omogeneizzati sarebbero stati alimentati con estrogeni, causa di una crescita precoce del seno nella bambine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.