Proprio in questi giorni, si sta eseguendo la raccolta del bergamotto Dop. Ammonterebbero, infatti, a 150 mila i quintali di frutti che sono stati raccolti, per un totale che si aggirerebbe su circa 80.000 chili di essenza di prodotto.

Così, oltre che nella profumeria, nella cosmetica, e come rimedio naturale, sotto forma di tisana, il bergamotto, avrebbe di recente riacquistato un utilizzo anche nell’industria farmaceutica.

Pertanto, secondo un recente studio condotto dall’Università della Calabria si sarebbe riuscito ad individuare un particolare principio attivo presente nel succo di bergamotto con la proprietà di inibire la produzione del colesterolo nel sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.