Dalla Spagna arriva il braccialetto capace di salvare la vita a tante persone, e soprattutto a coloro che praticano sport.

Il merito va dunque, ad uno studio, che è stato effettuato da Hugo Alberto Ferrer dell’Università Jaume I di Castellò. In pratica questo braccialetto da la possibilità di verificare eventuali irregolarità cardiache, addirittura 60 minuti prima di un arresto cardiaco.

Grazie a questo congegno, infatti, gli atleti potranno salvarsi, intervenendo subito, in presenza delle prime irregolarità al primo sintomo. Tale dispositivo, consente di verificare la presenza di problematiche cardiache legate anche all’assunzione di sostanze dopanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.