Sono sempre più in aumento, nel nostro Paese, gli interventi eseguiti dai chirurghi-robot. L’Italia è infatti, ai primi posti in Europa per l’impiego di questa tecnologia altamente all’avanguardia.

Si tratta dunque, di un progetto pilota e di un Polo per la chirurgia robotica che parte dalla Toscana, ma che potrebbe anche espandersi, molto presto ad altre Regioni per migliorare, così l’appropriatezza d’uso e riuscire a ridurre i costi di gestione dei robot.

Nelle strutture italiane, sarebbero complessivamente 54 i robot sparsi su tutto il territorio nazionale. Soltanto nel 2011 sono state eseguite circa 7000 procedure con un incremento annuale medio pari al 40% circa degli interventi eseguiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.