Psioriasi: la colpa non è del caffè ma del fumo

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mar 2012 alle ore 11:14am


Un gruppo di ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston, diretti da Abrar Qureshi, hanno scoperto che il caffè non è l’origine della psoriasi.

Tali scienziati sostengono, infatti, che la psoriasi sia causata da un attacco anomalo del sistema immunitario delle cellule del corpo umano, fino ad indurle a formare delle chiazze rosse e squamose.

Ebbene, per assicurarsi che la caffeina non avesse un’influenza sullo sviluppo della psoriasi, l’autore dello studio e il suo team, hanno ritenuto opportuno esaminare più di 82.000 partecipanti del Nurses Health Study.

Iniziata la ricerca nel 1991, questi studiosi, hanno fatto compilare ai partecipanti dei questionari ponendo loro delle domande sulla dieta che conducevano e le bevande che bevevano.

Da qui, è emerso che nessuno di essi inizialmente fosse affetto da psoriasi, ma nel corso dei successivi 14 anni, circa 1.000 persone reclutate per lo studio hanno sviluppato la malattia.

Nella fase iniziale, sembrava infatti, che il rischio fosse più elevato per coloro che avevano consumato più caffeina, ma poi gli esperti hanno evidenziato che i bevitori di caffè hanno anche fumato molto di più delle persone con un più basso consumo di caffeina, pertanto, la causa potrebbe essere più il fumo che non il caffè.

La ricerca in questione è stata pubblicata sugli ‘Archives of Dermatology’.