E’ stata individuata una proteina che è la responsabile della caduta dei capelli. Tale scoperta, potrebbe portare a nuovi trattamenti per contrastare la calvizie maschile e non solo.

Nel corso di uno studio, condotto dalla University of Pennsylvania e pubblicato sulla rivista ‘Science Translational Medicine‘ è stato effettuato un test sul cuoio capelluto di oltre 20 uomini con calvizie, disturbo conosciuto come alopecia androgenetica.

Ebbene tali risultati hanno evidenziato che le zone calve presentavano livelli di proteina PGD2 tre volte superiori ai livelli che erano presenti, nelle aree ricoperte di capelli.

I ricercatori, sperano ora di riuscire a creare un trattamento sotto forma di crema o unguento capace di inibire l’attività di questa proteina.

George Cotsarelis, che ha guidato lo studio, ha spiegato che l’obiettivo di sviluppare formulazioni topiche sarà il loro prossimo passo. L’esperto ha poi sottolineato che con delle nuove ricerche, vorranno verificare anche se l’inibitore della proteina potrà aiutare anche le donne che soffrono di alopecia.

2 pensiero su “Identificata proteina responsabile della caduta di capelli”
  1. Quindi?? Non ci resta che aspettare e sperare come sempre!? Possibile che nel 2012 non si riesce ancora a capire come risolvere il problema della calvizie? Ci sono ricerche ogni giorno al riguardo, ma non portano a nulla! Io ho messo qualche mese fa una protesi della cesare ragazzi laboratories (che non ha nulla a che vedere con il vecchio cesare ragazzi degli anni 80!) Finora mi trovo bene per fortuna, però resto sempre aggiornato su questo tema perché lo vivo ogni giorno e se potessi riavere i miei capelli sarebbe una svolta di vita!!

  2. Anche il mio fidanzato ha la protesi della cesare ragazzi. io gli ho sempre detto che era uno spreco immane di soldi, anche perché su internet molti la sconsigliano. Però mi sono davvero dovuta ricredere. A parte che non si vede nulla e poi da quello che ho capito questa è una nuova azienda che non c’entra null a con quella che c’era primae che è fallita. Sembrano molto competenti…per fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.