Alcuni antibiotici possono essere responsabili del distacco della retina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Apr 2012 alle ore 9:39am


Alcuni tipi di antibiotici sarebbero legati a un maggiore rischio di distacco della retina. A rivelarlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of American Medical Association, che ha scoperto che i responsabili sono i farmaci noti come ‘fluorochinoloni‘ contenenti la ‘ciprofloxacina‘ e la ‘levofloxacina‘.

Ebbene, questi farmaci si sono rivelati tossici per il tessuto connettivo della cartilagine, a sottolinearlo è Mahyar Etminan, autore principale dello studio promosso dal Child and Family Research Institute of British Columbia di Vancouver.

Delle ricerche precedenti emerge che i fluorochinoloni causano anche danni ai tendini della spalla.

Il distacco della retina si manifesta con la comparsa di linee o punti sull’occhio ma può anche causare una cecità permanente se non viene trattato chirurgicamente nel giro di pochi giorni.

Per arrivare a questa conclusione, il ricercatore e il suo team, hanno utilizzato dei dati provenienti dai registri dei trattamenti oculistici del British Columbia somministrati dal 2000 al 2007.

Da qui è emerso che su un totale di quasi un milione di pazienti vi erano circa 4.400 persone con diagnosi di distacco di retina di età media di 61 anni.

Gli esperti si sono resi conto che uno ogni 30 pazienti con distacco di retina stava prendendo un fluorochinolone al momento della diagnosi, in particolare la ciprofloxacina.

Secondo questi scienziati, questi antibiotici sono capaci di danneggiare le fibre e il tessuto connettivo degli occhi, attaccando il corpo vitreo e la retina.