Il film sul G8 del 2001 e la Diaz: dal 13 aprile al cinema

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Apr 2012 alle ore 10:51am


Daniele Vicari ha realizzato il film, vincitore del premio del pubblico all’ultima Berlinale, “Diaz” in uscita il 13 aprile il quale, vuole riportarci, a distanza di quasi undici anni nel clima che si respirava e viveva della Genova del G8 del 2001, dove Carlo Giuliani perse la vita ed agenti di polizia fecero irruzione in una scuola-dormitorio (la Diaz appunto), massacrando con tonfa e manganello studenti, fotografi ecc.

Così, dopo l’uccisione di Carlo Giuliani, un fotoreporter decide di recarsi a Genova per vedere cosa sta accadendo. Alma, una ragazza tedesca che, dopo aver assistito alle violenze degli scontri, decide di occuparsi personalmente, della ricerca dei dispersi facendosi aiutare da Marco, uno degli organizzatori del Genoa Social Forum. Inoltre, un giovane manager di passaggio a Genova per un convegno, un militante della CGIL, i black bloc Etienne e Cecile, un vicequestore romano e molti altri, sono solo alcuni dei personaggi che si incrociano nella sanguinosa notte del 21 luglio 2001.