Il vademecum per un corretto dimagrimento per la prova costume

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Apr 2012 alle ore 7:19am


La prova costume è ormai alle porte, e per questo un italiano su due ha già deciso di mettersi a dieta. Il problema, però, non è soltanto quello di perdere peso, ma anche di conservare nel più lungo tempo possibile la linea tanto sudata e conquistata.

Ecco allora 10 consigli da seguire. La raccomandazione degli esperti è naturalmente quella di evitare il “fai-da-te”: meglio affidarsi ad un professionista qualificato e seguire questo decalogo con le “istruzioni per l’uso” per un corretto dimagrimento.

Per un’alimentazione bilanciata:

1. Non saltare mai i pasti, colazione compresa.
2. Inserire in ogni pasto 1 porzione di carboidrati (preferendo quelli di tipo integrale e a scarso contenuto in grassi) oltre ad una buona porzione di verdura.
3. Per gli spuntini (massimo 2 al giorno) preferire la frutta.
4. Limitare la frequenza dei formaggi al massimo 2-3 v/settimana.
5. Consumare il pesce almeno 2 volte a settimana.
6. Inserire almeno 2-3 volte a settimana, in uno dei pasti principali, piatti unici quali: a) ad esempio una zuppa di legumi e cereali accompagnati da un contorno di verdura; b) insalatona con uovo, prosciutto cotto magro o mozzarella o tonno accompagnata da una porzione di pane; c) pasta o riso freddo condito con verdure (pomodorini, basilico, piselli, carote, olive, capperi ecc.).
7. Preferire condimenti vegetali ai primi piatti, limitare i sughi più elaborati.
8. Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (ad es. carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane, ecc.).
9. Limitare il consumo di dolci, preferibilmente a fine pasto o a colazione, anziché fuori pasto.
10. Bere almeno 1,5- 2 litri di liquidi al giorno (meglio acqua o bevande non zuccherate).