La nuova Peugeot 208: auto trasversale e dai consumi ridotti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Mag 2012 alle ore 10:38am


La nuova Peugeaut 208 è un’auto trasversale che piace molto anche alle donne e ai giovani. Rappresenta, senz’altro, il modello ideale per riconquistare quella che è la leadership europea del segmento B, puntando al target femminile e alle famiglie con la seconda auto.

Essa è si più piccola di 7 cm della 207, ma più leggera, consuma infatti meno ed è più agile, con in dotazione, una gamma dei nuovi ed efficienti motori 3 cilindri a benzina.

La 208 vanta però, 5 cm di maggior spazio nei posti posteriori e i due anteriori sono ancora più confortevoli, con un volante di nuova concezione in quanto è si più piccolo, ma molto più maneggevole. Lo sterzo è sicuramente una delle principali novità.

Il cruscotto è stato ripulito dei troppi comandi, e vuole puntare sulle funzioni “touch screen”. Non mancano per questo, le connettività estese, su tutte le nuove Apps per i-Pad.

Il bagagliaio può contenere 15 litri di maggior capienza, per 311 totali.

Insomma, è un’auto che è piccola fuori, ma veramente grande dentro. Le sue linee sono raffinate, basti guardare le scolpiture sul cofano, il tetto e le fiancate. I gruppi ottici sono come quelli della 207, ma sono stati addolciti. I paraurti sono in tinta con la carrozzeria.

Le carrozzerie a 3 e 5 porte si differenziano nel look. Estremamente compatta, la 208 ha un Cx di 0,29.

La nuova Peugeot ha poi una gamma rigenerata, che presenta turbodiesel common rail e-HDi che dispongono di Stop & Start di ultima generazione ed emettono meno di 100 g/km di CO2.

I consumi nel percorso misto possono scendere fino ai 3,4 litri per 100 km per la versione base 1.4 HDi da 68 CV, ma poi ci sono anche i 1.6 da 92 e 115 CV. Nuovi sono anche i motori a benzina, tra cui i 3 cilindri 1.0 e 1.2 VTi con grandi doti dinamiche, capaci di emettere 99 g/km di CO2 e di consumare in media 4,3 litri per 100 km.

La Peugeot 208 è infatti, record di consumo: 37,5 chilometri con un litro di gasolio la versione 1,4 HDi – 68 CV, 34,78 chilometri/litro la 1.6 HDi – 115 CV.

Valori di consumo che hanno permesso alla Peugeot di primeggiare per il quarto anno consecutivo alla 25 Ore di Magione, ossia la “sfida all’ultima goccia” più importante d’Italia, che è stata disputata sul circuito umbro lo scorso fine settimana.

La gara, quest’anno prevedeva due prove distinte. Oltre alla tradizionale frazione in pista, i concorrenti hanno dovuto affrontare per dieci volte un anello di 51 chilometri che è stato ricavato sulle trafficate strade intorno al Lago Trasimeno.

La 208, ha primeggiato in entrambe le classifiche (strada e pista), conquistando i primi due posti rispettivamente con la 1.4 HDi – 68 CV.

I prezzi della nuova 208 partono da 11.650 euro.