San Raffaele di Milano lancia un “App” per i malati di sclerosi multipla

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mag 2012 alle ore 10:00am


E’ un progetto partito questa mattina con Giancarlo Comi, capo del dipartimento neurologico del centro, il quale dice: “Siamo orgogliosi di fare da apripista al progetto ‘YouAnd’, un servizio decisamente utile ed un tassello che va ad arricchire il mosaico dell’assistenza integrata che il nostro centro offre ai suoi pazienti. Insieme agli oncologi – ha continuato l’esperto – noi neurologi siamo il ‘front’ dei medici, che percepiscono la necessita’ di un cambiamento dell’ospedale all’insegna di organizzazione, efficienza, e della qualità”.

Il professore si è soffermato molto sulle nuove terapie contro la sclerosi multipla, spiegando inoltre, che esse “richiedono che il malato venga estesamente informato”.

Per questo, delle cure particolari e speciali, devono essere intervallate nel tempo da “visite ed esami periodici”, ha sottolineato Mariaemma Rodegher, medico specialista in neurologia al Centro sclerosi multipla del San Raffaele di Milano.

Grazie a questo progetto chiamato ‘YouAnd‘ si possono ottimizzare i tempi di attesa tra un esame e l’altro. L’app permetterà al paziente di informarsi sulla terapia o sugli esercizi da praticare, sull’alimentazione, o ancora, potrà leggere un libro, guardarsi un film, ascoltare della musica, fare il sudoku, o collegarsi a internet e allo stesso tempo continuare a lavorare.