Il 50% delle donne non si piace se si guarda allo specchio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Giu 2012 alle ore 9:16am


Il 50% delle donne adulte dai 20 ai 60 anni, guardandosi allo specchio, vede solo difetti. A 25 anni pare che la prima cosa, che le donne non apprezzano di loro stesse, sia il naso per il 26%, mentre il 24% non apprezza il tipo di pelle. Il 42%, invece, non ama il naso che considera troppo prominente e il 48% lo vorrebbe pertanto ritoccare.

Tali reazioni, sono state studiate, su un campione di 200 donne tra i 20 e i 60 anni di età, dagli specialisti del dipartimento di chirurgia plastica ed estetica della università di Ankara. La ricerca è stata poi pubblicata sull’ultimo numero di Aesthetic Surgery Journal.

Ebbene del loro viso allo specchio le donne scelte come campione, considerano invece belle le labbra (36%).

A 35 anni criticano la pelle (36%), soprattutto quella del contorno occhi (26%) mentre ne apprezzano lo sguardo (24%). Non accettano il naso (28%) e lo vorrebbero rifare (32%). A 45 anni detestano la regione periorbitale (40%) e ancora la pelle (24%), mentre non disdegnano il naso, qualcuna lo giudica anche attraente (20%). Al contrario, però, si preoccupano per lo sguardo e la pelle intorno agli occhi che le invecchia (30%). Vorrebbero, infatti, ‘ritoccare’ proprio questa area (36%).

A 55 anni, infine, non sono soddisfatte, della linea della mandibola che scenderebbe a causa della forza di gravità facendole invecchiare (34%). Vorrebbero pertanto, modificarla il 30% delle donne. Anche a questa età, le donne sono preoccupate dalla zona degli occhi (34%) e la vorrebbero migliorare il 34%.

Billur Sezgin, il chirurgo plastico nonché autore della ricerca ha così spiegato che tante donne allo specchio, notano i propri punti deboli ma il giudizio negativo cambia con l’avanzare degli anni.