Google X: un mega computer che riconosce i gatti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Lug 2012 alle ore 7:26am


Nei laboratori di Google, è stato realizzato un mega computer conosciuto come Google X, con 16.000 processori, che costituiscono una gigantesca rete neurale che riesce a mandare in visibilio qualsiasi amante della fantascienza.

Il mastodontico elaboratore avrebbe analizzato ben dieci milioni di video di Youtube, scelti a caso, senza l’intervento dell’uomo, e grazie all’algoritmo che amministra la rete neurale, rendendola simile ad una mente analitica, avrebbe iniziato ad individuare le informazioni, catalogandole una ad una.

Ebbene, pare che ci sia stato un enorme gradimento dell’immagine del gatto, presentissimo su YouTube e che il cervellone abbia delineato la propria concezione di questo animale riuscendo anche a spiegare un concetto in assenza di qualsiasi umano.