Dal cocomero una sostanza preziosa per la sessualità

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Lug 2012 alle ore 8:30am


La citrullina (C6H13N3O3) è un amminoacido non essenziale, ovvero puo’ essere sintetizzato dal nostro organismo, anche senza introdurlo con la dieta. Fu isolata per la prima volta dal cocomero in latino citrullus, da cui prese il nome.

Insieme all’arginina costituisce il precursore dell’OSSIDO NITRICO (NO) potente vasodilatatore naturale, fabbricato da un enzima specifico detto appunto Nitrossido-sintetasi (NOS)

Si tratta di una sostanza particolarmente utile nel trattamento delle disfunzioni erettili, la cui efficacia è stata dimostrata in recenti studi scientifici, seppur nel limite di essere condotti allo stato attuale su casistiche non elevate di pazienti. Nella pratica clinica i risultati sono soddisfacenti e non presenta alcun effetto collaterale.

Puo’ essere anche vantaggiosamente associata all’impiego dei farmaci erettogeni quali Viagra e simili.

Puo’ anche essere progressivamente sostituita all’impiego di Viagra e simili in quei pazienti che ne abbiano sviluppato una dipendenza psichica o in cui siano sopraggiunte controindicazioni per motivi cardiologici o nuove cure non compatibili.

E’ stato di recente immesso in commercio un integratore specifico con elevato contenuto di citrullina proprio per impiego andrologico, contenente inoltre altri componenti utili, quali la “Damiana” inserita ufficialmente nella farmacopea Britannica, sostanza dotata di ben note proprietà psico-stimolanti sulla sessualità.

Per ottenere il massimo beneficio dall’impiego di questa nuova risorsa di terapia, è sempre consigliata la visita andrologica. Lo specialista saprà collocare la terapia nel modo corretto, integrandola nella terapia del caso specifico e suggerendone il dosaggio adeguato.

Dr. Paolo Michele Giorgi
Specialista in Andrologia & Endocrinologia